FUOCOFREDDO

sistemi per la protezione dal fuoco per attraversamenti di parti infiammabili

PREDISPOSIZIONE "FUOCOFREDDO" CON VENTILAZIONE COMPLETA DI TUBO FUMI INTERNO

MISURE

Di

80

100

130

150

180

200

250

300

 

 

 

 

 

 

 

 

De

130

150

180

200

230

250

300

350

 

 

 

 

 

 

 

 

D

250

250

300

300

350

350

400

450

 

 

 

 

 

 

 

 

H

1320

1290

1320

1290

1300

1290

1300

1300

 

 

 

 

 

 

 

 

A

250

220

250

220

230

220

230

230

 

 

 

 

 

 

 

 

B

350

350

350

350

350

350

350

350

 

 

 

 

 

 

 

 

S

80

80

80

80

80

80

80

80

 

 

 

 

 

 

 

 

Applicazione del prodotto

Il " FUOCOFREDDO " CON RACCORDO DI VENTILAZIONE, COMPLETO di TUBO FUMI INTERNO SFILABILE e di FLOTTANTI DI ANCORAGGIO REGOLABILI con pendenze piane 0 a inclinate 60°, é l'elemento progettato per poter attraversare in sicurezza, tetti, solai, pareti, in legno o infiammabili, con canne fumarie, camini, al cui interno passino fumi ad alta temperatura, e dove si possano generare incendi, incendi da fuoco di fuliggine, in particolar modo nel caso di utilizzo di generatori a combustibile solido come la legna o il pellets. Il FUOCOFREDDO può essere installato a contatto del legno o del materiale infiammabile ( CLASSE G(00) NORMA EN 1856-1 )  e non necessita di schermi protetttivi dove é possibile il contatto accidentale umano (NORMA EN 1856-1 § 6.6.1). Inoltre grazie alla sua costruzione scomponibile e alla variabilià in altezza, il FUOCOFREDDO permette di rispettare, la distanza minima dai materiali combustibili sia nell'intradosso che nell'estradosso dell'impalcato/solaio/parete come previsto dalla NORMA UNI 10683-12 § 6.5.1. Il FUOCOFREDDO, di serie, ha al suo interno un raccordo di partenza TELESCOPICO e viene fornito completo di TUBO FUMI INTERNO che é SFILABILE, questo sistema permette di raccordarsi con la stufa, il caminetto o la caldaia, senza problemi di elementi a misura e di poter sfilare e poi reinserire il raccordo fumi completo per la pulizia e la manutenzione. Il RACCORDO SUPERIORE CON VENTILAZIONE serve per creare una ventilazione continua tra il il TUBO FUMI INTERNO  e il TUBO ESTERNO DI PROTEZIONE, in questo modo si diminuisce molto rapidamente la temperatura dell'aria calda che si é formata tra i due elementi del sistema ed é una ulteriore sicurezza in caso che si inneschi un incendio all'interno del TUBO FUMI. Il RACORDO SUPERIORE CON VENTILAZIONE ci permette di poter proseguire in altezza con il  tubo fumi interno ed inserire un cappello terminale finale a scelta. Il RACCORDO SUPERIORE CON VENTILAZIONE, ad esempio, può essere inserito, in un vano nel passaggio tra un solaio e un tetto, tra gli elementi che compongono il sistema, per sfruttare l'aria calda che si é formata tra il TUBO FUMI INTERNO e IL TUBO ESTERNO DI PROTEZIONE, e cosi' riscaldarlo o perlomeno intiepidirlo. Il RACCORDO SUPERIORE CON VENTILAZIONE, può essere sostituito con un RACCORDO SUPERIORE SENZA VENTILAZIONE, anche dopo il montaggio definitivo del FUOCOFREDDO.

Istruzioni di montaggio

Forare il tetto o l'elemento di passaggio con il diametro esterno come previsto dalla nostra tabella inserita nel manuale di istruzioni del FUOCOFREDDO e assicurarsi che la base di appoggio sia adeguata a sostenere il peso complessivo degli elementi che compongono il sistema completo. Inserire il FUOCOFREDDO, allentare le viti degli angolari esterni e appoggiare i FLOTTANTI REGOLABILI nel punto di ancoraggio previsto, interponendo tra i FLOTTANTI REGOLABILI e la base di ancoraggio gli ISOLANTI forniti di serie che servono per non trasmettere il calore alla base stessa. Bloccare i FLOTTANTI REGOLABILI con viti o sistemi di fissaggio possibilmente in acciaio inox, adeguati al tipo di materiale con cui é costruita la base di ancoraggio, verificare la verticalità del FUOCOFREDDO ed infine serrare la viti degli angolari esterni. A questo punto, se é inserito sulla parte terminale del tetto, inserire il FALDALE PIANO O INCLINATO , la SCOSSALINA , sigillare bene con prodotti appropriati e verificare la tenuta all'acqua e alle infiltrazioni atmosferiche. Nel caso in cui, come descritto nella applicazione del prodotto, si sia inserito il RACCORDO SUPERIORE CON VENTILAZIONE nel sistema, per riscaldare o intiepidire un vano, fare attenzione alla temperatura di contatto, in quanto il sistema necessita di uno schermo protettivo come previsto dalla NORMA EN 1856-1 § 6.6.1, e mantenere una distanza di sicurezza da pareti o parti infiammabili non inferiore a 450 mm.